23 gennaio in piazza per le Unioni civili: Napoli in prima linea

Standard

svegliatitalia_napoliIn vista della discussione al Senato del ddl sulle Unioni civili, in tutta Italia le associazioni lgbt si stanno mobilitando: sabato 23 gennaio porteranno in piazza gay, lesbiche, bisex e trans ma anche tutti quei cittadini che vogliono un paese più laico, per chiedere al Parlamento una legge che possa consentire la fine di un’insopportabile discriminazione istituzionale.

E Napoli si dimostra di nuovo in prima linea nella difesa e la tutela dei diritti delle persone lgbt: Arcigay Napoli, Arcilesbica Napoli, Famiglie Arcobaleno e Associazione Trans Napoli con il supporto del Coordinamento Campania Rainbow e la co-organizzazione del Comune di Napoli, con il patrocinio morale della Regione Campania e della Consigliera di Parità della Città Metropolitana di Napoli, hanno deciso di organizzare infatti un corteo dell’orgoglio sul modello del Pride.

L’appuntamento è per il 23 gennaio alle ore 16:30 in piazza Carità, la partenza del corteo è prevista alle ore 18.00: destinazione piazza del Plebiscito con il colonnato illuminato con i colori della bandiera rainbow.

E’ possibile sostenere l’organizzazione con una donazione.

Manifestazioni si volgeranno anche a Salerno (ore 18.30 in piazza Barracano), Caserta (ore 17.30 in piazza Alfonso Ruggiero) e a Benevento (alle ore 17.30 presso la Prefettura in Corso Garibaldi) organizzate rispettivamente da Arcigay Salerno, dall’associazione RAIN e dal collettivo lgbt WAND.

Nei giorni della discussione al Senato (dal prossimo 28 gennaio), è inoltre previsto un presidio nei pressi di Palazzo Madama a Roma per testimoniare l’attenzione e l’apprensione per il dibattito in corso.