“Niente fiori ma opere di bene” al Nuovo Sanità

Standard

nts_nientefioriTornano in scena al Nuovo Teatro Sanità le tre cattivissime signore de “La terza comunione”. Da mercoledì 28 fino a venerdì 30 dicembre, infatti, sul palco di piazzetta San Vincenzo, le protagoniste dello spettacolo di successo della passata stagione ritornano in “Niente fiori ma opere di bene” (scritto e diretto sempre da Mario Gelardi).

Lo spettacolo è un piccolo esperimento di drammaturgia seriale che vede i personaggi impegnati in un’altra avventurosa funzione religiosa, questa volta un funerale: dalla visita a casa della vedova, al corteo funebre.

Ad interpretare le tre bizzoche en travesti, Carlo Caracciolo, Luigi Credendino e Ciro Pellegrino, affiancati da Anna De Stefano, Carlo Geltrude e Sasi Nicolella.

La voce delle tre donne di chiesa è la voce della collettività, di un atavico “pulpito da cui viene la predica”, quello di chi siede tra i banchi e sottovoce, tra una preghiera e un salmo, commenta tutto, ma proprio tutto quello che accade in chiesa e fuori. Una sorta di coro greco ristretto dalla voce feroce, quella di chi crede di essere sempre seduto dalla parte giusta.

Orario spettacoli: ore 21.00. Il Nuovo Teatro Sanità si trova in piazzetta San Vincenzo 1 (Rione Sanità) a Napoli. Per info e prenotazioni: 339 66 66 426 | info@nuovoteatrosanita.it | nuovoteatrosanita.it