Ischia, prime Unioni civili: “sembrava impossibile fino a qualche mese fa”

Standard

unionicivili_ischiaSi sono celebrate nel Comune di Ischia le prime Unioni civili. A celebrarle nella sala Consiliare il Sindaco Giosi Ferrandino. Ad unirsi Domenico e Salvatore (50 e 42 anni) insieme dal 1994.

“Vogliamo dedicare simbolicamente la nostra unione civile – hanno dichiarato i due sulle pagine di Repubblica.ita quanti sono stati meno fortunati di noi. Agli uomini e alle donne omosessuali che nella Storia sono stati insultati, picchiati, confinati, incarcerati, reclusi in campi di concentramento, torturati e uccisi. Soltanto per aver amato”

Con l’Unione civile di Domenico e Salvatore si inaugura il Registro delle Unioni civili di Ischia. Il Registro è stato istituito in 2 dei 6 comuni dell’isola che, fino a qualche tempo fa, saliva agli onori delle cronache per la scritta “non votare il frocio”, fuori una scuola in cui si votavano i rappresentanti di istituto.

“Sembrava una cosa impossibile appena qualche mese fa – ha dichiarato invece il Consigliere comunale Luigi Di Vaiastiamo raggiungendo quella normalità che attiene a tutti i paesi civili, nei quali i diritti sono uguali per tutti”

fonte/foto: napoli.repubblica.it