Unioni civili, prime coppie a Napoli e Avellino

Standard

unionicivili_napoliIeri mattina presso la Sala Giunta di Palazzo San Giacomo di Napoli alla presenza di Daniela Villani, Assessora alla Qualità della vita e Pari Opportunità, è stata ricevuta la prima coppia che ha dichiarato intenzione di voler costituire una Unione civile dello stesso sesso.

Si tratta di Antonello Sannino, presidente di Arcigay Napoli, e del suo compagno Danilo. L’Unione civile sarà celebrata entro fine settembre nella Sala della Loggia del Maschio Angioino.

“Questa firma – ha dichiarato Sannino – è il simbolo dell’abbattimento di un muro di ipocrisia durato millenni in Europa, nel nostro Paese e nella nostra città. Il prossimo muro da abbattere sono il riconoscimento dei diritti dei bambini che sono all’interno di coppie omosessuali e le adozioni”

“L’azione dell’amministrazione de Magistris – aggiunge l’Assessore Villani – è sempre stata fortemente innovatrice e precorritrice rispetto alla rimozione degli ostacoli alla libertà e all’uguaglianza dei cittadini e non ha mai rinunciato al proprio ruolo per dare vita e continuità ai valori della nostra Costituzione”

Intanto giovedì c’è stata la prima iscrizione nel registro delle Unioni civili al Comune di Avellino: si tratta di una coppia omosessuale convivente da dieci anni formata da un 31enne avellinese e da un 40enne salernitano. Dopo la prevista istruttoria della richiesta, durata 15 giorni, la loro unione e’ stata formalizzata alla presenza di due testimoni.

fonte: ANSA / Comune di Napoli | foto: napoligaypress.it