Poetè: Rosaria Iardino al Chiaja Hotel

Standard

poete_iardinoNuovo appuntamento mercoledì 27 gennaio nel salottino del Chiaja Hotel De Charme con Poetè, la rassegna letteraria curata da Claudio Finelli che questa settimana ospita Rosaria Iardino, scrittrice e presidente di NPS-Network Persone Sieropositive, per presentare il suo libro “Presidente la mia è una famiglia” (edizioni Alpine Studio) . Intervengono Giuseppina La Delfa (presidente storica di Famiglie Arcobaleno) e Alessia Schisano (avvocato matrimonialista). Letture di Roberta De Pasquale e Gennaro Maresca.

L’autrice parte da una forte denuncia, perché tuttora in Italia una famiglia omogenitoriale non ha nessun diritto nei confronti dei figli; in ospedale i genitori non biologici non hanno alcun titolo per decidere per i figli; alla scuola dell’infanzia, la prima maestra poco tollerante, potrebbe mettersi di traverso e non lasciarli uscire in loro compagnia alla fine della giornata! Le cause: antichi pregiudizi e un vuoto legislativo colpevole che il “potere” si rifiuta di affrontare.

Il libro di Rosaria Iardino, appellandosi con quel generico “Presidente” al Capo dello Stato in carica, al Premier di turno, o a qualsiasi altra forma attraverso la quale il “comando” si concretizza in questo Paese, mette su carta un atto d’accusa che ha soprattutto il potere come obiettivo.

> compra il libro su laFeltrinelli.it [link sponsorizzato]

Appuntamento mercoledì alle ore 18.30. L’incontro sarà, come di consueto, conditi da tè e biscottini.
Il Chiaja Hotel De Charme si trova al primo piano di via Chiaia 216 a Napoli.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti. Per info e prenotazioni: 349 478 45 45 | claudiofinelli1@virgilio.it | poete_napoli@libero.it

Evento realizzato in partnership con Art1307. La rassegna gode del sostegno morale di Regione Campania e Comune di Napoli e supporto di Arcigay Napoli, Arcigay Campania, Arcigay Salerno, Coordinamento Campania Rainbow, Lalineascritta, Napoligaypress.it, NPS, Associazione VoloLibero, Fondazione Genere identità Cultura e Osservatorio LGBT.