Acerra, per il Sindaco i suoi detrattori sono “femminielli”…

Standard

lettieri_acerra“Le dichiarazioni del Sindaco di Acerra, se confermate, sono gravissime, ancora più gravi perché fatte da un uomo delle istituzioni durante le sue funzioni”

E’ quanto dichiara Antonello Sannino, presidente di Arcigay Napoli in riferimento alle esternazioni di Raffaele Lettieri, sindaco di Acerra [nella foto], che nel corso dell’assise di fine anno ha definitivo coloro che lo contestavano sui social network, dei “femminielli”.

A renderlo noto sono i componenti del Meetup 5 Stelle di Acerra che da mesi chiedono le dimissioni del Sindaco per la sua gestione dittatoriale dell’Amministrazione Comunale, e che etichettano queste dichiarazioni come vera e propria “omofobia con la fascia tricolore”.

“È vergognoso – si legge in una nota stampa del Meetup Acerra 5 stelle – come alla soglia del 2016 un servitore dello Stato possa discriminare cittadini in questo modo. Nel nostro paese sono in aumento i casi di violenza a sfondo omofobico e transfobico; non è purtroppo raro leggere nelle pagine di cronaca di adolescenti che si tolgono la vita a causa delle discriminazioni e delle violenze fisiche o psicologiche subite dai compagni di scuola, dai loro stessi familiari o persino dagli insegnanti”

“Chiediamo un incontro immediato – chiude Sannino – e a seguito valuteremo ogni altra iniziativa che possa restituire dignità e rispetto alle cittadine e ai cittadini di Acerra”