“Scende giù per Toledo”, Cirillo è Rosalinda Sprint al Teatro Nuovo

Standard

cirillo_scendegiupertoledoDa venerdì 15 gennaio al Teatro Nuovo di Napoli, l’attore e regista Arturo Cirillo torna a vestire i panni di Rosalinda Sprint, protagonista di “Scende giù per Toledo” presentato in anteprima mondiale al Napoli Teatro Festival del 2014 e tratto dal celebre romanzo di Giuseppe Patroni Griffi

“Scende giù per Toledo” racconta il mondo dei femminielli napoletani: dominato dalla figura di Rosalinda Sprint (attorno alla quale ruotano personaggi che si chiamano Marlene Dietrich, Baronessa, Maria Callas, Viacolvento) è raccontato come un mondo mercenario, aggressivo, spietato e talvolta solidale in contrapposizione alla violenza, alla crudeltà del mondo maschile

Perché l’amore di un uomo resta il sogno irrisolto di Rosalinda, segnato da infelici incontri.

Dopo Scarpetta e Ruccello, Cirillo continua il suo percorso di rivisitazione del teatro e della lingua napoletana, confrontandosi con Patroni Griffi e il suo mondo dominato dalla disperazione, fatta di personaggi osservati nella realtà e ricreati sulla pagina, attraverso un linguaggio di visionaria poeticità, di appassionato e grottesco realismo.

“Scende giù per Toledo” è un flusso di parole che diventano carne. Un tango disperato, un folleggiare sul baratro, un urlare per non morire. Sorella immaginaria, e precorritrice della Jennifer di Ruccello e di molti personaggi di Moscato, la Sprint attraversa gli umori, i suoni della città di Napoli, diventata luogo metafisico, invenzione di un posto che non c’è.

Presentato da Marche Teatro, Fondazione Campania dei Festival / Napoli Teatro Festival Italia e Tieffe Teatro di Milano. Le scene sono a cura di Dario Gessati, i costumi di Gianluca Falaschi, le musiche originali di Francesco De Melis, le luci di Mauro Marasà.

In scena fino a domenica 17. Orario spettacoli: ore 21.00 (venerdì e sabato), ore 18.30 (domenica)

Il Teatro Nuovo si trova in via Montecalvario 16 a Napoli.
Per info e prenotazioni: 081 49 76 267 | botteghino@teatronuovonapoli.it

foto di scena di Alessandro Cecchi