Ad Aversa la prima trans non operata a sposarsi civilmente

Standard

atn_aversaGiovedì 27 aprile ad Aversa (Na), il Sindaco Domenico de Cristoforo celebrerà il matrimonio civile tra Alessia Cinquegrana e Michele Picone.

Già Miss Italia Trans 2014 e socia dell’ATN – Associazione Trans Napoli (che la ha assistita nel percorso legale e psicologico), Alessia è la prima donna trans in Italia che, dopo aver avuto la riattribuzione di sesso senza doversi sottoporre all’intervento demolitivo, può felicemente coronare il suo sogno di unirsi in matrimonio con il proprio compagno. Continua a leggere

Sentenza storica: cittadino russo riconosciuto rifugiato politico in quanto omosessuale

Standard

Sabato 22 aprile alle ore 17.00 in piazza Dante a Napoli si terrà un presidio per condannare le persecuzioni di omosessuali in Cecenia

putin_rainbowIl Tribunale di Salerno ha riconosciuto a Andrea L., un cittadino russo, lo status di rifugiato politico in quanto omosessuale: arrivato in Italia nel 2014 per sfuggire alle discriminazioni e alle violenze in seguito alla legge anti-propaganda omosessuale emanata in Russia nel 2013, in un primo momento il ragazzo si è visto rifiutare la domanda di Protezione Internazionale.

Grazie all’impegno dello Sportello MigraAntinoo di Arcigay Napoli e in particolare dell’Avvocato Mara Biancamano che ha impugnato il diniego innanzi al Tribunale di Salerno, il Giudice con ordinanza del 18 aprile 2017 ha riconosciuto ad Andrea lo status di rifugiato.

“Il provvedimento – spiega l’Avvocato Biancamano – è molto importante perchè riconosce il più alto grado di protezione ad una persona omosessuale proveniente dalla Russia. Nel provvedimento è riconosciuto che la situazione dei diritti delle minoranze lgbt in Russia si delinea come una situazione di grave e diffusa discriminazione sul piano sociale, anche per tradizionale abitudine culturale alla criminalizzazione degli orientamenti omosessuale”.

Continua a leggere

Regione Campania, depositato testo di legge contro l’omotransfobia

Standard

campania_logoE’ stata deposita ieri presso la VI Commissione Politiche sociali la proposta di Legge Regionale dal titolo “Norme per la prevenzione ed il contrasto delle discriminazioni determinate dell’orientamento sessuale o dall’identità di genere” .

Ad accogliere positivamente la notizia il Coordinamento Campania Rainbow (che include le associazioni e i collettivi lgbt di tutta la Regione Campania) che al primo punto della piattaforma politica sottoposta alle forze politiche nel maggio 2015 prevedeva proprio una legge regionale contro l’omotransfobia cosi come depositata oggi in Consiglio Regionale.

A depositare il testo, frutto del lavoro di coordinamento con la comunità lgbt (ed in particolare del lavoro di Salvatore Simioli, Stefano Celentano e Barbara Mancusi) il Consigliere Carmine De Pascale (capogruppo alla Regione della lista De Luca presidente): si tratta di un testo di legge all’avanguardia nel quadro nazionale ancora privo di una legge che possa tutelare adeguatamente le persone lesbiche, gay, bisessuali e trans vittime di discriminazione e violenza. Continua a leggere