“Week End” di Ruccello al Piccolo Bellini

Standard

week-endAndrà in scena da martedì 2 febbraio al Piccolo Bellini di Napoli lo spettacolo “Week End” di Annibale Ruccello per la regia di Luca De Bei e l’interpretazione di Margherita Di Rauso, Giulio Forges Davanzati e Gregorio Valenti.

Lo spettacolo racconta il fine settimana di Ida, un’insegnante quarantenne originaria di un piccolo paese del napoletano che abita in una periferia romana. In questi due giorni Ida impartisce ripetizioni a un goffo studentello, accoglie in casa un giovane idraulico e vive, o crede di vivere, con entrambi gli uomini esperienze sessuali liberatorie ed estreme. Continua a leggere

Il Napoli scende in campo contro l’omofobia

Standard

lacci_rainbowDopo lo spiacevole episodio al termine della partita di Coppa Italia Inter-Napoli e dopo le scuse, accettate da Mancini e dall’Inter, il Napoli Calcio e il suo allenatore Maurizio Sarri hanno deciso di scendere in campo contro l’omofobia.

Giovedì 28 gennaio a Castelvolurno (Na) il tecnico del Napoli, infatti, incontrerà una delegazione di Arcigay Napoli nel corso del quale gli saranno consegnati i lacci rainbow contro l’omofobia.

Al termine dell’incontro, alle ore 15.00, si svolgerà la partita tra il Napoli Calcio e la squadra del San Vito Positano (di cui è presidente Alessandro Cecchi Paone) che sarà trasmessa in diretta su Mediaset Premium (sui canali 370 e 380 del Digitale Terrestre). Continua a leggere

Poetè: Rosaria Iardino al Chiaja Hotel

Standard

poete_iardinoNuovo appuntamento mercoledì 27 gennaio nel salottino del Chiaja Hotel De Charme con Poetè, la rassegna letteraria curata da Claudio Finelli che questa settimana ospita Rosaria Iardino, scrittrice e presidente di NPS-Network Persone Sieropositive, per presentare il suo libro “Presidente la mia è una famiglia” (edizioni Alpine Studio) . Intervengono Giuseppina La Delfa (presidente storica di Famiglie Arcobaleno) e Alessia Schisano (avvocato matrimonialista). Letture di Roberta De Pasquale e Gennaro Maresca.

L’autrice parte da una forte denuncia, perché tuttora in Italia una famiglia omogenitoriale non ha nessun diritto nei confronti dei figli; in ospedale i genitori non biologici non hanno alcun titolo per decidere per i figli; alla scuola dell’infanzia, la prima maestra poco tollerante, potrebbe mettersi di traverso e non lasciarli uscire in loro compagnia alla fine della giornata! Le cause: antichi pregiudizi e un vuoto legislativo colpevole che il “potere” si rifiuta di affrontare. Continua a leggere

Svegliati Napoli: 20mila in piazza per l’uguaglianza e le Unioni civili

Standard

svegliatinapoli_plebiscitoCirca 20mila manifestanti, secondo gli organizzatori, sono scesi ieri in piazza a Napoli per chiedere al Parlamento e al Governo, in vista della discussione al Senato del ddl sulle Unioni civili, di accompagnare il Paese verso l’obiettivo dell’uguaglianza.

In contemporanea altre 100 città italiane si sono mobilitate portando in piazza un milione di persone e ci sono state manifestazioni anche fuori le ambasciate di alcune città straniere, ma solo a Napoli si è svolto un corteo sul modello del Pride.

Insieme alle sigle lgbt napoletane hanno aderito all’iniziativa associazioni, sindacati, cooperative sociali e collettivi tra cui l’Arci Napoli, l‘ANPI – Associazione Nazionale Partigiani, la CGIL Napoli, la UIL Campania e, gli studenti della Rete della Conoscenza ma soprattutto tanta gente comune che sui social ha espresso grande vicinanza e solidarità alla comunità lgbt in questo momento storico decisivo per il futuro del Paese. Continua a leggere

Omofobia a bordo campo. Arcigay Napoli: “basta omertà”

Standard

sarri_omofoboLa partita di quarti di finale di Coppa Italia di ieri sera si è conclusa con la sconfitta del Napoli e la vittoria dell’Inter ma soprattutto con l’espulsione di entrambe gli allenatori a causa di uno spiacevole episodio di omofobia.

A raccontare l’accaduto, alla Gazzetta dello Sport, è Roberto Mancini, tecnico dell’inter, che accusa di atteggiamento razzista il collega del Napoli Roberto Sarri [nella foto].

“Avevo chiesto solo al quarto uomo il perché dei cinque minuti di recupero e lui ha iniziato a inveire contro di me, dandomi del ‘frocio’ e ‘finocchio’. Ha 60 anni e si deve vergognare”

Molti, tra cui lo stesso Sarri (che si è poi scusato con Mancini), avrebbero voluto che l’episodio “restasse in campo”. Tra quelli che invece apprezzano l’atteggiamento non omertoso di Mancini c’è Antonello Sannino, presidente di Arcigay Napoli che in passato è stato responsabile nazionale sport per Arcigay Continua a leggere

Poetè: L.R. Carrino al Chiaja Hotel

Standard

poete_carrinoNuovo appuntamento giovedì 21 gennaio nel salottino del Chiaja Hotel De Charme con Poetè, la rassegna letteraria curata da Claudio Finelli che questa settimana ospita lo scrittore Luigi Romolo Carrino per presentare il suo ultimo romanzo “La buona legge di Mariasole” (edizioni e/o) . Interviene il drammaturgo e regista Mario Gelardi. Letture di Carlo Caracciolo.

Mariasole Simonetti segue il carro funebre che sta accompagnando suo marito Giovanni Farnesini al cimitero di Poggioreale. Nel lungo tragitto ripercorre gli eventi che l’hanno portata fino a questo tragico momento: il cadavere di Giovanni, figlio del boss Don Antonio Farnesini, è stato trovato sugli scogli di Mergellina, la sua colpa è di aver violato la legge più importante del giuramento del clan Acqua Storta: «Un camorrista deve sempre ragionare con il cervello, mai con il cuore». Continua a leggere

“La Reggente” di Calvino al Ridotto

Standard

reggenteE’ firmata dal cineasta Stefano Incerti la regia dello spettacolo “La Reggente”, il nuovo testo del drammaturgo napoletano Fortunato Calvino, in prima nazionale dal 19 al 24 gennaio al Ridotto del Teatro Mercadante di Napoli.

Lo spettacolo segna il ritorno a teatro dell’attore Salvatore Striano in scena nel ruolo di Eduardo, luogotenente della malavitosa Reggente del titolo, interpretata da Elena Russo, insieme a Diego, interpretato da Luigi Credendino.

La vicenda narra il delirio di onnipotenza nel quale precipita la protagonista, moglie di un potente boss di un quartiere di Napoli, incaricata dal marito (detenuto in un carcere di massima sicurezza in regime di 41 bis) di gestire gli “affari” di famiglia. Preda di una sete di potere infinita, la donna non consentirà a nessuno di opporsi alle sue scelte, condannandosi così ad una solitudine devastante che sarà causa del suo declino. Continua a leggere

“La Reggente” di Calvino al Ridotto

Standard

reggenteE’ firmata dal cineasta Stefano Incerti la regia dello spettacolo “La Reggente”, il nuovo testo del drammaturgo napoletano Fortunato Calvino, in prima nazionale dal 19 al 24 gennaio al Ridotto del Teatro Mercadante di Napoli.

Lo spettacolo segna il ritorno a teatro dell’attore Salvatore Striano in scena nel ruolo di Eduardo, luogotenente della malavitosa Reggente del titolo, interpretata da Elena Russo, insieme a Diego, interpretato da Luigi Credendino.

La vicenda narra il delirio di onnipotenza nel quale precipita la protagonista, moglie di un potente boss di un quartiere di Napoli, incaricata dal marito (detenuto in un carcere di massima sicurezza in regime di 41 bis) di gestire gli “affari” di famiglia. Preda di una sete di potere infinita, la donna non consentirà a nessuno di opporsi alle sue scelte, condannandosi così ad una solitudine devastante che sarà causa del suo declino. Continua a leggere

23 gennaio in piazza per le Unioni civili: Napoli in prima linea

Standard

svegliatitalia_napoliIn vista della discussione al Senato del ddl sulle Unioni civili, in tutta Italia le associazioni lgbt si stanno mobilitando: sabato 23 gennaio porteranno in piazza gay, lesbiche, bisex e trans ma anche tutti quei cittadini che vogliono un paese più laico, per chiedere al Parlamento una legge che possa consentire la fine di un’insopportabile discriminazione istituzionale.

E Napoli si dimostra di nuovo in prima linea nella difesa e la tutela dei diritti delle persone lgbt: Arcigay Napoli, Arcilesbica Napoli, Famiglie Arcobaleno e Associazione Trans Napoli con il supporto del Coordinamento Campania Rainbow e la co-organizzazione del Comune di Napoli, con il patrocinio morale della Regione Campania e della Consigliera di Parità della Città Metropolitana di Napoli, hanno deciso di organizzare infatti un corteo dell’orgoglio sul modello del Pride. Continua a leggere

23 gennaio in piazza per le Unioni civili: Napoli in prima linea

Standard

svegliatitalia_napoliIn vista della discussione al Senato del ddl sulle Unioni civili, in tutta Italia le associazioni lgbt si stanno mobilitando: sabato 23 gennaio porteranno in piazza gay, lesbiche, bisex e trans ma anche tutti quei cittadini che vogliono un paese più laico, per chiedere al Parlamento una legge che possa consentire la fine di un’insopportabile discriminazione istituzionale.

E Napoli si dimostra di nuovo in prima linea nella difesa e la tutela dei diritti delle persone lgbt: Arcigay Napoli, Arcilesbica Napoli, Famiglie Arcobaleno e Associazione Trans Napoli con il supporto del Coordinamento Campania Rainbow e la co-organizzazione del Comune di Napoli, con il patrocinio morale della Regione Campania e della Consigliera di Parità della Città Metropolitana di Napoli, hanno deciso di organizzare infatti un corteo dell’orgoglio sul modello del Pride. Continua a leggere