24 giugno: il Napoli Pride rimette il corpo al centro della movimento

Standard

napolipride17Si svolgerà sabato 24 giugno il Mediterranean Pride of Naples 2017, la manifestazione per la rivendicazione dei diritti civili della comunità lgbt che quest’anno ha per tema il corpo inteso come laboratorio di libertà e intima e rivoluzionaria fucina della propria autodeterminazione.

L’appuntamento è per le ore 16.00 in piazza Municipio. A guidare il corteo, che arriverà in serata a Castel dell’Ovo, sarà la madrina di questa edizione, la cantante napoletana Monica Sarnelli.

“Rivendicare la centralità del corpo – si legge nella piattaforma politica – significa sottrarre il corpo sia alla logica della mercificazione capitalistica sia a quella della mortificazione religiosa. In tale prospettiva, il corpo diventa uno strumento rivoluzionario, di potenziale infrazione a qualsiasi normalizzazione coatta, a qualsiasi autorità che, dall’esterno, intenda decidere per il nostro corpo e sul nostro corpo. Ma significa anche restituire alle associazioni lgbt il significato primigenio di movimento di liberazione sessuale e culturale avviando, proprio a partire dal Mediterranean Pride of Naples 2017, una discussione laica, seria, informata ed emancipata su tutte le questioni che investono il nostro corpo”

Continua a leggere

La Festa delle Famiglie sul lungomare di Napoli

Standard

festedellefamiglie2017Sabato 7 maggio a Napoli e in altri 10 città italiane in contemporanea si celebrerà la Festa delle Famiglie voluta da Famiglie Arcobaleno il cui slogan quest’anno è “Ogni famiglia è una rivoluzione”.

Dalle 10.00 alla 14.00 alla Rotonda Diaz sul lungomare di Napoli ci si incontrerà per mangiare o fare merenda assieme, ci saranno banchetti informativi, giochi per i più piccoli, spettacoli musicali, lettura di fiabe. Chiunque è invitato a partecipare con o senza figli e figlie per conoscere le famiglie omogenitoriali italiane, per confrontarsi, giocare, fare picnic. Madrina di questa edizione è l’attrice Rosalia Porcaro. Continua a leggere

Ad Aversa la prima trans non operata a sposarsi civilmente

Standard

atn_aversaGiovedì 27 aprile ad Aversa (Na), il Sindaco Domenico de Cristoforo celebrerà il matrimonio civile tra Alessia Cinquegrana e Michele Picone.

Già Miss Italia Trans 2014 e socia dell’ATN – Associazione Trans Napoli (che la ha assistita nel percorso legale e psicologico), Alessia è la prima donna trans in Italia che, dopo aver avuto la riattribuzione di sesso senza doversi sottoporre all’intervento demolitivo, può felicemente coronare il suo sogno di unirsi in matrimonio con il proprio compagno. Continua a leggere

Sentenza storica: cittadino russo riconosciuto rifugiato politico in quanto omosessuale

Standard

Sabato 22 aprile alle ore 17.00 in piazza Dante a Napoli si terrà un presidio per condannare le persecuzioni di omosessuali in Cecenia

putin_rainbowIl Tribunale di Salerno ha riconosciuto a Andrea L., un cittadino russo, lo status di rifugiato politico in quanto omosessuale: arrivato in Italia nel 2014 per sfuggire alle discriminazioni e alle violenze in seguito alla legge anti-propaganda omosessuale emanata in Russia nel 2013, in un primo momento il ragazzo si è visto rifiutare la domanda di Protezione Internazionale.

Grazie all’impegno dello Sportello MigraAntinoo di Arcigay Napoli e in particolare dell’Avvocato Mara Biancamano che ha impugnato il diniego innanzi al Tribunale di Salerno, il Giudice con ordinanza del 18 aprile 2017 ha riconosciuto ad Andrea lo status di rifugiato.

“Il provvedimento – spiega l’Avvocato Biancamano – è molto importante perchè riconosce il più alto grado di protezione ad una persona omosessuale proveniente dalla Russia. Nel provvedimento è riconosciuto che la situazione dei diritti delle minoranze lgbt in Russia si delinea come una situazione di grave e diffusa discriminazione sul piano sociale, anche per tradizionale abitudine culturale alla criminalizzazione degli orientamenti omosessuale”.

Continua a leggere

Omofobia, due aggressioni a Quarto e a Scampia

Standard

omofobia1Due aggressioni di stampo omofobo, si sono verificate negli ultimi giorni a Quarto e a Scampia. Il primo caso, avvenuto sabato scorso, è stato reso noto dalla stessa vittima sul suo profilo Facebook: Dario viene prima importunato sul treno che da Napoli lo porta a Quarto da alcuni ragazzi che lo prendono in giro per il suo abbigliamento e poi, giunto a destinazione, da varie persone che incontra sul percorso che lo porta a casa; ogni richiesta di aiuto cade nel vuoto e anche i Carabinieri a cui si rivolge non fanno nulla.

Il secondo caso viene riportato, invece, da La Repubblica Napoli, vitima un uomo di 36 anni, aggredito da due ragazzi di 14 e 17 anni: l’uomo è stato ferito da una bottiglia che i due ragazzi gli hanno lanciato. In seguito alla denuncia dell’uomo i due minori sono stati individuate e denunciati.

“Nell’ultimo mese – dichiara Antonello Sannino, presidente di Arcigay Napoli – la situazione si è andata facendo sempre più critica e siamo preoccupati per queste ondata violenta e reazionaria contro la comunità lgbt, che però finalemente denuncia sempre con maggior frequenza. Occorre ora programmare interventi strutturarti nelle scuole e nella società civile, chiediamo ancora una volta che il Comune di Napoli possa finalemte individuare un luogo di accoglienza per le persone gay bisessuali lesbiche e trans vittime di violenza”

Baci a San Valentino con Arcigay Napoli e Ivan Cotroneo

Standard

unbacio_cotroneoCome ogni anno, in concomitanza con la festa di San Valentino, l’associazione Arcigay Napoli ha programmato una serie di eventi per celebrare l’amore tra persone dello stesso sesso. Un’occasione quest’anno particolarmente significativa: si tratta, infatti, della prima festa degli innamorati dopo l’approvazione della legge Cirinnà che regolamenta le Unioni civili.

Martedì 14 febbraio presso laFeltrinelli Libri e Musica si terrà un incontro con Ivan Cotroneo in occasione dell’uscita in home video del suo film “Un bacio”; a parlarne con lo scrittore e regista ci sarà Claudio Finelli, responsabile cultura nazionale di Arcigay. A seguire in piazza dei Martiri si terrà, invece, il flash mob organizzato dal gruppo I’m gay anyproblem? in collaborazione con il Gruppo Giovani di Arcigay Napoli: i partecipanti si scambieranno un lungo bacio collettivo contro l’odio e contro l’omofobia e la transfobia. Continua a leggere

Omofobia a Napoli, aggressione a Fuorigrotta

Standard

omofobia_fuorigrottaArcigay Napoli segnala l’ennesimo caso di omofobia a Napoli: è accaduto domenica mattina in un bar di piazzale Tecchio a Fuorigrotta, spesso ritrovo della comunità lgbt napoletana al termine delle serate in discoteca del sabato; la vittima è Konstantin, un ragazzo di origini russe, che si apprestava a fare colazione con un amico.

A scatenare la violenza omofoba un diverbio con la commessa del bar che è sfociato prima in un’aggressione verbale della stessa barista e poi in violenza fisica da parte di due avventori del locale che hanno colpito Konstantin nell’indifferenza dei titolari. Al Pronto Soccorso i medici hanno riscontrato contusioni, eritemi e un trauma psichico.

L’associazione chiede un’intervento della Regione affinché, in attesa di una legge nazionale, velocizzi il percorso verso una legge regionale contro l’omo-transfobia Continua a leggere

Con Fabio Brescia prende il via l’ottava edizione di Poetè

Standard

poete_bresciaSi inaugura giovedì 20 ottobre nel salottino del Chiaja Hotel de Charme l’ottava edizione di Poetè, il salotto letterario curato da Claudio Finelli che quest’anno si presenta con un nuovo claim: Perché qui la cultura è di casa, che insiste sulla centralità della cultura e sulla condivisione di essa come mezzo per scardinare pregiudizi, stereotipi e luoghi comuni.

L’idea di Poetè è quella di presentare libri e autori che raccontano storie che altrimenti resterebbero nell’ombra: storie che sono dimenticate e tenute ai margini, che sembra riguardino solo alcuni mentre invece devono diventare patrimonio di tutti, nell’ottica dell’inclusione e della condivisione.

A dare il via a questa nuova edizione sarà sarà l’attore, scrittore e conduttore radiofonico Fabio Brescia che presenta in anteprima il suo ultimo libro: “La ragazza di Terezin” (Homo Scrivens). Continua a leggere

“Misteriosofica fine” al Napoli Film Festival

Standard

nff18Dopo essere stato presentato all’ultimo TGLFF – Torino Gay and Lesbian Film Festival, uno dei più antichi festival glbt in Europa, e al Mix glbt di Milano il cortometraggio “Misteriosofica fine di una discesa agli inferi” diretto da Giuseppe Bucci sarà in concorso al Napoli Film Festival.

Interpretato da Imma Villa e tratto da “Scannasurice” di Enzo Moscato nella messa in scena di Carlo Cerciello, il cortometraggio racconta di un femminiello, cantastorie di una Napoli annientata dal terremoto del 1980, che tra le viscere dei quartieri malfamati in cui vive si confronta con se stesso, transessuale senza amore e dignità. Continua a leggere

Apre lo sportello di ATN e Dedalus per persone trans

Standard

atn_logoL’ATN-Associazione Transessuale Napoli annuncia l’apertura del suo sportello insieme alla Cooperativa Dedalus. Allo sportello, che si rivolge principalmente a persone transessuali e transgender, sarà possibile consultare un legale e una psicologa.

Il nuovo servizio fornirà informazioni sulla transizione medico-legale, accompagnamenti sanitari, orientamento ai servizi territoriali, mediazione culturale, consulenza legale in materia di riattribuzione del sesso e del nome, discriminazioni legate all’identità di genere, diritto di famiglia, redazione di contratti di convivenza (anche con patrocinio a spese dello Stato), consulenza psicologica e couseling per genitori, partner e amici di persone transessuali.

Lo sportello proporrà inoltre iniziative culturali e sociali di sensibilizzazione sulla tematica trans e uno spazio di socializzazione.

Lo sportello si trova al II° piano di via Marchese Giuseppe Calmieri 43 a Napoli e sarà aperto il lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 14 alle 17. Per fissare un appuntamento è possibile chiamare al numero 333 7740209 oppure allo 081 0122973 (negli orari di attività dello sportello).