Un poetè nel deserto

Standard

poete_deserto Ultimo appuntamento giovedì 25 maggio nel salottino del Chiaja Hotel de Charme, con la rassegna letteraria Poetè dedicata al tema del deserto.

Saranno presentati “Liberi di credere” di Maria Antonietta Nania (La Libertà) e “Vacanze con manette” di Amedeo Forestiere (Iuppiter). Interverrà l’editrice Laura Cocozza (editrice). Letture di Francesca Rondinella

“Liberi di credere” è una grande fiaba, tra i vari elementi in essa dominanti: il potere evocativo della Natura, il deserto, la magia di Siwa, l’Egitto; l’amore terreno, colmo di sofferenze eppure magico, enigmatico, carico di vita; l’amore di Dio, che pare essere il mare in cui tutto sfocia e tutto si ricompone in armonia e unità, gioie e dolori, luce e buio, giorno e notte.

“Vacanze con Manette” racconta invece di un invito a visitare Tunisi si trasforma in un viaggio nell’inferno: il protagonista si ritrova imbrigliato nell’impazzito ingranaggio giudiziario di un paese in cui la detenzione in carcere, com’è già successo ad altri turisti, è procedura affrettata e quantomeno arbitraria. Continua a leggere

La terza età lgbt a Poetè

Standard

poete_over60 Appuntamento giovedì 18 maggio nel salottino del Chiaja Hotel de Charme, con la rassegna letteraria Poetè interamente dedicata alla lotta contro l’omotransfobia.

Ospite del salotto letterario curato da Claudio Finelli sarà Gianluca Polastri curatore di “Over 60” (Elmi’s World). Intervengono lo scrittore Edoardo Savarese, Paolo Valerio (Presidente Fondazione Genere Identità Cultura), Fabio Corbisiero (Coordinatore Osservatorio LGBT) e Daniela Lourdes Falanga (Delegata Politiche Trans Arcigay Napoli). Letture a cura di Gennaro Maresca

Il volume raccoglie importanti spunti di lettura per una seria riflessione su cosa voglia dire “over60” nel mondo lgbt. L’approdo alla terza età, infatti, presenta importanti peculiarità per gay, lesbiche e trans: se per un giovane il coming out è ormai una sorta di rito d’iniziazione alla vita adulta, per chi ha vissuto “altri tempi”, la coscienza di sé non sempre è così presente. Continua a leggere

“Il numero uno”, le confessioni di un marchettaro a Poetè

Standard

poete_mangiacapra Nuovo appuntamento giovedì 4 maggio nel salottino del Chiaja Hotel de Charme, con la rassegna letteraria Poetè .

Ospiti del salotto letterario curato da Claudio Finelli saranno Francesco Mangiacapra e Mario Gelardi, rispettivamente autore e curatore de “Il numero uno. Confessioni di un marchettaro” (Iacobelli editore). Interviene Antonello Sannino (Ass. radicali Napoli Ernesto Rossi).

Poco è stato detto e scritto della prostituzione maschile moderna, figlia dell’inflazione dei titoli di studio, della disoccupazione e del precariato che ha coinvolto anche tanti brillanti laureati. E poche sono le persone disposte a raccontarsi con trasparenza e lealtà. In questo libro Francesco – “l’escort più conosciuto di Napoli” – ci conduce in un viaggio all’interno dei vizi delle persone più insospettabili ma ci fa anche riflettere sull’amore e sulla dignità. Francesco si mostra per quello che è e non chiede l’assoluzione o la comprensione di nessuno, semplicemente perché non ne ha bisogno: lui è il Numero Uno. Continua a leggere

Doppio Poetè: donne e Famiglie Arcobaleno al Chiaja Hotel

Standard

poete_fa Doppio appuntamento, quello di giovedì 30 marzo nel salottino del Chiaja Hotel de Charme, con la rassegna letteraria Poetè .

Ospiti del salotto letterario curato da Claudio Finelli saranno Gianluca Pirozzi (autore di “Nomi di donna”) e Alessandro Taurino (autore di “Due papà, due mamme. Sfatare i pregiudizi”. Intervengono Paola Calvi, Carlo Turchesi e alcuni rappresentanti di Famiglie Arcobaleno. Letture di Cecilia Lupoli.

In “Nomi di donna”, restituite agli occhi di chi legge, sfilano le vite di Stella, Clara, Edda, Diana e altre ancora: nomi di donna, appunto, involucri vuoti dalla forma definita che vengono riempiti da desideri, voglia di libertà, aneliti creativi ma anche istinti distruttivi, dolore e menzogna. In “Due papà, due mamme. Sfatare i pregiudizi” si parla invece di genitorialità omosessuale e ci si chiede perché sembra resistere una visione di omogenitorialità come contesto disadattivo e deviante per la crescita dei bambini e delle bambine. Continua a leggere

Doppio Poetè: favole lgbt e adolescenti gay al Chiaja Hotel

Standard

poete_favole Doppio appuntamento, quello di martedì 14 marzo nel salottino del Chiaja Hotel de Charme, con la rassegna letteraria Poetè .

Ospiti del salotto letterario curato da Claudio Finelli saranno Mariano Gianola (autore di “Trans Cuore, l’amore attraversa i confini”) e Antonio Sedile (autore di “Ragazzi a margine”. Interviene Antonello Sannino, Presidente di Arcigay Napoli.

“Trans Cuore” è una favola dedicata a un pubblico di soggetti in formazione, che nasce con l’obiettivo di prevenire e contrastare le varie forme di discriminazione legate al genere sessuale; “Ragazzi a margine” invece affronta il tema dei giovani omosessuali dal punto di vista psicologico: l’analisi delle tappe, dei vari ostacoli e i problemi che l’adolescente gay o lesbica deve affrontare prima di arrivare alla consapevolezza e accettazione di sé. Continua a leggere

Franco Buffoni a Poetè

Standard

poete_buffoni2 Nuovo appuntamento nel salottino del Chiaja Hotel de Charme con la rassegna letteraria Poetè.

Giovedì 23 febbraio ospite del salotto letterario curato da Claudio Finelli sarà lo scrittore e poeta Franco Buffoni che presenta il suo ultimo libro “Il racconto dello sguardo acceso” (Marcos y Marcos). Letture a cura di Francesco dell’Aglio.

Politica e amore, sesso e letteratura si fondono in un racconto di racconti trascinante, come accade in effetti nella vita, e basta un attimo perché ragionamenti ed emozioni diventino poesia: che si parli di un amore consumato dietro la saracinesca chiusa di una pizzeria, di una ragazza sensuale che attraversa un ponte a grandi falcate e chiede a un passante “can you give me fire”, che si tocchi il problema delle farmacie di turno e delle indicazioni stradali sull’autostrada per Gravellona Toce, corpo e mente sono felicemente allerta, per godere, per cogliere la bellezza, ma anche per denunciare la stortura, la meschinità, l’affronto. Continua a leggere

Baci a San Valentino con Arcigay Napoli e Ivan Cotroneo

Standard

unbacio_cotroneoCome ogni anno, in concomitanza con la festa di San Valentino, l’associazione Arcigay Napoli ha programmato una serie di eventi per celebrare l’amore tra persone dello stesso sesso. Un’occasione quest’anno particolarmente significativa: si tratta, infatti, della prima festa degli innamorati dopo l’approvazione della legge Cirinnà che regolamenta le Unioni civili.

Martedì 14 febbraio presso laFeltrinelli Libri e Musica si terrà un incontro con Ivan Cotroneo in occasione dell’uscita in home video del suo film “Un bacio”; a parlarne con lo scrittore e regista ci sarà Claudio Finelli, responsabile cultura nazionale di Arcigay. A seguire in piazza dei Martiri si terrà, invece, il flash mob organizzato dal gruppo I’m gay anyproblem? in collaborazione con il Gruppo Giovani di Arcigay Napoli: i partecipanti si scambieranno un lungo bacio collettivo contro l’odio e contro l’omofobia e la transfobia. Continua a leggere

“Lo specchio di Adriano” al Teatro Il Primo

Standard

ilprimo_adrianoSabato 4 e domenica 5 febbraio al Teatro Il Primo, l’attore e regista Arnolfo Petri riporta eccezionalmente in scena con “Lo specchio di Adriano”: tratto liberamente da “Memorie di Adriano” di Marguerite Yourcenar, uno dei romanzi più imponenti del Novecento che narra la vicenda dell’imperatore romano, del suo amore per l’arte e per il giovane Antinoo.

Nella riduzione drammaturgica di Arnolfo Petri, Adriano è un uomo come tanti, incapace di “sentirsi grande” e alla disperata ricerca di un modo per conciliare felicità e dovere, intelligenza e sentimento, desiderio e volontà. Un uomo alle prese con il tramonto della vita e con la morte. Continua a leggere

Doppio Poete dei giochi e dell’amore al Chiaja Hotel

Standard

poete_pop Doppio appuntamento, quello di giovedì 2 febbraio nel salottino del Chiaja Hotel de Charme, con la rassegna letteraria Poetè .

Ospiti del salotto letterario curato da Claudio Finelli saranno gli scrittori Giovanni Lucchese e Gabriella Maria Scamardella. Interviene Vincenzo Capuano, direttore del Museo del Giocattolo. Letture di Roberta de Pasquale e Gennaro Maresca.

E se i giocattoli potessero parlare? Questo è il presupposto da cui parte “Pop Toys” (Alter Ego): i giocattoli di Lucchese sono pop (Barbie, Britz, Pinocchio, Playmobil e altri) e descrivono, attraverso le proprie vicende, la società che li circonda e nella quale, a volte loro malgrado, sono costretti a vivere.

“Qualcuno si è amato” (Guida editori), invece, è un racconto tratto da una storia vera i cui personaggi e vicende, differiscono in parte da quelle reali: ”versi preziosi quindi in questo nostro tempo di esibizioni indecorose di corpi e parole” aveva scritto Fabrizia Ramondino che sin dalla prima stesura del testo aveva creduto nella narrazione della Scamardella. Continua a leggere

“L’amore ai tempi di Grindr” a Poetè

Standard

poete_lamberti Nuovo appuntamento nel salottino del Chiaja Hotel de Charme con la rassegna letteraria Poetè.

Giovedì 19 gennaio ospite del salotto letterario curato da Claudio Finelli sarà lo scrittore e regista Mariano Lamberti autore di “Una coppia perfetta. L’amore ai tempi di Grindr” (goWare). Interverranno lo scrittore e curatore della collana lgbt Luigi Romolo Carrino insieme a Margherita Errico (Presidente Nazionale NPS) e Fabio Caruso (Grindr Addict). Letture a cura di Mariano Gallo.

Protagonisti del romanzo sono Marco e Alex: si contattano su Grindr, l’app per incontri veloci e immediati, e l’intesa è istantanea; vanno a vivere insieme da subito e diventano una coppia. Nonostante la convivenza e le apparenze formali, Marco non cambia le sue abitudini, segue fedelmente i suoi impulsi, le sue smanie sessuali, e tradisce Alex con metodica assiduità. Alex finge di non essere geloso ma cova in realtà un sordo rancore. La loro unione è la consuetudine di un’intimità, embolo di pulsioni aggressive colmo di bisogni rigidamente celati all’interno che schiaccia ogni iniziativa legata all’Eros senza ruoli. Continua a leggere