La terza età lgbt a Poetè

Standard

poete_over60 Appuntamento giovedì 18 maggio nel salottino del Chiaja Hotel de Charme, con la rassegna letteraria Poetè interamente dedicata alla lotta contro l’omotransfobia.

Ospite del salotto letterario curato da Claudio Finelli sarà Gianluca Polastri curatore di “Over 60” (Elmi’s World). Intervengono lo scrittore Edoardo Savarese, Paolo Valerio (Presidente Fondazione Genere Identità Cultura), Fabio Corbisiero (Coordinatore Osservatorio LGBT) e Daniela Lourdes Falanga (Delegata Politiche Trans Arcigay Napoli). Letture a cura di Gennaro Maresca

Il volume raccoglie importanti spunti di lettura per una seria riflessione su cosa voglia dire “over60” nel mondo lgbt. L’approdo alla terza età, infatti, presenta importanti peculiarità per gay, lesbiche e trans: se per un giovane il coming out è ormai una sorta di rito d’iniziazione alla vita adulta, per chi ha vissuto “altri tempi”, la coscienza di sé non sempre è così presente. Continua a leggere

Progetto Crisalide: a Caserta lo sportello lbgt di Rain Arcigay

Standard

rainarcigayE’ partito nei giorni scorsi il Progetto Crisalide voluto da Rain Arcigay Caserta onlus, rivolto alle persone lgbt residenti nella Provincia di Caserta e che prevede l’erogazione sia di assistenza psicologica che di assistenza legale.

Si tratta del primo sistema organizzato di assistenza sanitaria (medica e psicologica), legale e sociale rivolto a persone omosessuali, bisessuali e trans sul territorio della Provincia di Caserta.

Oltre a psicologi e avvocati nel progetto sono coinvolti attivisti e volontari dell’associazione che sono stati formati nei mesi scorsi e che gestiranno il Telefono Amico, i gruppi di auto e mutuo aiuto oltre al servizio di Educazione al contrasto delle Malattie Sessualmente Trasmissibili.

Lo sportello si trova presso la sede dell’associazione in via Verdi 15 a Caserta ed è attivo il martedì dalle 16 alle 20 e il giovedì dalle 10 alle 13; negli stessi orari è attivo il Telefono Amico (0823 160 74 85 | crisalide@rainarcigaycaserta.it); i gruppi di mutuo-auto aiuto si terranno invece il venerdì dalle 19 alle 20.

Poetè contro l’Aids: “L’amore ai tempi dell’Hiv”

Standard

poete_redribbon Nuovo appuntamento nel salottino del Chiaja Hotel de Charme con la rassegna letteraria Poetè, interamente dedicato alla Giornata Mondiale per la Lotta all’Aids che si è celebrata nei giorni scorsi.

Martedì 6 dicembre , infatti, ospite del salotto letterario curato da Claudio Finelli sarà Sandro Verniani autore del romanzo “L’amore ai tempi dell’Hiv” (Epsil). Insieme all’autore interverrà Margherita Errico, presidente nazionale NPS Italia Onlus. Letture a cura di Ciro Pellegrino.

Protagonisti del romanzo sono due ragazzi occidentali a Shanghai che cercano di vivere la loro storia d’amore anche quando uno di essi scopre di essere Hiv positivo. Continua a leggere

Giornata contro l’Aids a Napoli: incontri e test gratuiti

Standard

test_2017Dal 1981 l’Aids ha ucciso oltre 25 milioni di persone, diventando una delle epidemie più distruttive che la storia ricordi. Per quanto in tempi recenti l’accesso alle terapie e ai farmaci antiretrovirali sia migliorato in molte regioni del mondo, e la terapia abbia trasformato l’HIV in una condizione cronicizzata e gestibile, l’Aids miete ogni anno milioni di vittime (tra cui molti bambini).

Come ogni 1° dicembre, anche quest’anno si celebra la Giornata Mondiale contro l’Aids: dal 1987 questo appuntamento è dedicato ad accrescere la coscienza dell’epidemia mondiale di Aids dovuta alla diffusione del virus HIV. Arcigay Napoli propone e sostiene una serie di inziative che si svolgeranno nel corso della settimana.

Giovedì 1° dicembre presso il Dipartimento di Scienze Sociali dell’Università degli Studi di Napoli Federico II (in vico Monte di Pietà, 1) si svolgerà il convegno internazionale “Dalla cura al prendersi cura” organizzato dall’Osservatorio LGBT. Sempre giovedì, dalle ore 15 alle ore 20 presso la sede di Arcigay Napoli (in vico San Geronimo 17) sarà possibile effettuare i test Hiv rapidi e gratuiti.

Inoltre fino al 1° dicembre, inoltre presso il PAN – Palazzo della Arti di Napoli sarà possibile visitare la mostra “Contagio dei corpi” di Domenico Salierno e Alessandro Riccio organizzata da NPS-Network Persone Sieropositive con il sostegno dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli. Continua a leggere

Hiv e qualità della vita, un convegno alla Federico II

Standard

osservatoriolgbt_prendersicuraI progressi degli ultimi decenni hanno modificato, in maniera significativa, le prospettive per i 2,3 milioni di europei che oggi convivono con l’Hiv; l’aspettativa di vita per i pazienti che iniziano precocemente il trattamento farmacologico è quasi del tutto paragonabile a quella della popolazione generale. In Italia più del 90% dei pazienti in terapia ha una viremia perfettamente controllata con un progressivo recupero dell’immunità; grazie al successo terapeutico, l’età media dei pazienti italiani con Hiv sta progressivamente aumentando.

In conseguenza di tali progressi è cambiata anche la percezione dell’infezione da Hiv che non è più vissuta come una sentenza di morte ma che continua spesso a rappresentare uno stigma che produce serie forme di marginalità sociale.

Partendo da questi presupposti, e in occasione della Giornata Mondiale di lotta all’Aids che si celebra il 1° dicembre, il Dipartimento di Scienze Sociali dell’Università degli Studi di Napoli Federico II ospiterà il Convegno internazionale “Dalla cura al prendersi cura. Qualità della vita e longevità dei pazienti con Hiv in Italia”.

Il Convegno, coordinato dal Prof. Fabio Corbisiero e dalla Prof.ssa Gianfranco Ranisio, ha l’obiettivo di fare il punto della situazione sul tema e dibattere sulle questioni legate alla rappresentazione della malattia e alla qualità della vita dei pazienti con Hiv: durante la giornata si alterneranno presentazioni sul ruolo della ricerca medica, sugli effetti medici e sociali della mancata prevenzione, sul ruolo e sulla funzione delle istituzioni educative, della comunicazione e dell’associazionismo e, infine, sui comportamenti discriminatori. Continua a leggere