Poetè, “La vita a rovescio” al Chiaja Hotel

Standard

poete_baldelliNuovo appuntamento nel salottino del Chiaja Hotel de Charme con la rassegna letteraria Poetè.

Giovedì 17 novembre ospite del salotto letterario curato da Claudio Finelli sarà Simona Baldellli per presentare il suo romanzo “La vita a rovescio” (Giunti). Insieme all’autrice interverrà Chiara Piccoli, presidente di Arcilesbica Napoli. Letture a cura di Rossella Scarano.

Protagonista del romanzo, ambientato nel 1735, è Caterina Vizzani, ragazza appena quattordicenne convinta di essere nata a rovescio: ama lavorare nella falegnameria del padre, detesta il cucito e le altre occupazioni femminili, e il pensiero di sposarsi la terrorizza. Ma proprio a scuola di ricamo incontra Margherita, la figlia di un avvocato molto vicino al Papa, che la conquista leggendole le meravigliose avventure di Bradamante, la donna cavaliere dell’Orlando innamorato.
La vita di Caterina subisce una brusca svolta quando viene accusata di sodomia e stregoneria: costretta a fuggire e a nascondersi, segue il suggerimento di una prostituta e decide di vestire panni maschili e trasformarsi in Giovanni Bordoni. Come per magia le porte della società si spalancano e davanti a Caterina si dispiega una strada lastricata di occasioni e piacere. Continua a leggere

Allo Stadio Giraud di Torre Annunziata si è celebrata la Giornata dell’Amore Libero

Standard

savoia_amoreliberoSi è celebrata ieri allo Stadio Giraud di Torre Annunziata (Na) la Giornata dell’Amore Libero. A volerla è stato il vicepresidente del Savoia Calcio – squadra cittadina che gioca nel campionato regionale d’eccellenza – che la scorsa settimana si è unito civilmente con il suo compagno.

I giocatori della squadra di casa come quelli della squadra avversaria, l’Isola di Procida, sono scesi in campo con una maglietta col la scritta “amore libero”, la stessa maglietta è stata poi distribuita a tutti i partecipanti.

“L’iniziativa del Savoia Calcio – commenta Antonello Sannino, presidente di Arcigay Napoli e responsabile nazionale per lo sport di Arcigay – segna un passaggio storico per l’intero Paese: si sono moltiplicate in questi anni le iniziative nel mondo dello sport per contrastare l’omofobia, ma oggi crolla un tempio fatto di pregiudizi, di maschilismo e di sessismo”

Continua a leggere

Primo sì nel mondo del calcio, unione civile del vicepresidente del Savoia

Standard

matrimonio-gaySi è celebrata nei giorni a scorsi l’unione civile tra Giovanni e Carlo. A darne notizia è il quotidiano Metropolis: sarebbe un’unione come le tante che si stanno celebrando in questi giorni in tutta Italia se non fosse per il fatto che uno dei due “sposi” è Giovanni Salzano, vicepresidente del Savoia Calcio di Torre Annunziata (Na) e primo dirigente sportivo italiano a fare coming out.

“In un mondo come quello del calcio e dello sport in generale in cui un olimpionico come Clemente Russo fa dichiarazioni sessiste, prima sui gay e poi sulle donne – ha commentato su Repubblica.it Antonello Sannino, presidente di Arcigay Napoli e delegato nazionale pe lo sport – Salzano diventa un esempio positivo. L’omofobia è abbastanza radicata ancora, purtroppo, non solo tra i tifosi”

Ischia, prime Unioni civili: “sembrava impossibile fino a qualche mese fa”

Standard

unionicivili_ischiaSi sono celebrate nel Comune di Ischia le prime Unioni civili. A celebrarle nella sala Consiliare il Sindaco Giosi Ferrandino. Ad unirsi Domenico e Salvatore (50 e 42 anni) insieme dal 1994.

“Vogliamo dedicare simbolicamente la nostra unione civile – hanno dichiarato i due sulle pagine di Repubblica.ita quanti sono stati meno fortunati di noi. Agli uomini e alle donne omosessuali che nella Storia sono stati insultati, picchiati, confinati, incarcerati, reclusi in campi di concentramento, torturati e uccisi. Soltanto per aver amato”

Con l’Unione civile di Domenico e Salvatore si inaugura il Registro delle Unioni civili di Ischia. Il Registro è stato istituito in 2 dei 6 comuni dell’isola che, fino a qualche tempo fa, saliva agli onori delle cronache per la scritta “non votare il frocio”, fuori una scuola in cui si votavano i rappresentanti di istituto. Continua a leggere

Omofobia a Salerno: aggredito un ragazzo

Standard

omofobia_salernoE avvenuto nei giorni scorsi a Salerno l’ennesimo caso di omofobia. Il ragazzo di nome Dario si trovava al Parco Pinocchio con indosso una maglia con la scritta “Io gay”.

Dario ha denunciato l’accaduto in un video su Facebook in cui mostra le contusioni subite e i referti dell’ospedale in cui è stato assistito e medicato.

“Mi sono sentito una botta dietro la nuca – racconta dario a gay.ite sono caduto a terra: mi hanno dato calci e pugni, ho punti ovunque e sono ammaccato ovunque. L’unica cosa che loro mi dicevano è ‘frocio di merda, i ricchioni devono morire’. Tutto questo casino solo per una maglietta”

fonte/foto: gay.it

Il Pride di Napoli si terrà il 24 giugno

Standard

mpon2017È stata stabilita la data per il prossimo Mediterranean Pride of Naples: la manifestazione si terrà il sabato 24 giugno 2017. Ad annunciarlo in un comunicato congiunto, all’indomani delle prime importanti unioni civili celebrate in Campania, sono le associazioni Arcigay Napoli, Arcigay Campania, Arcilesbica Napoli e il Coordinamento Campania Rainbow.

Inserito nel sistema Onda Pride che coinvolgerà tutto il paese, la manifestazione dell’orgoglio napoletano attraverserà la città terminando il proprio percorso sulla meravigliosa passeggiata del lungomare liberato: un Pride che nei giorni in cui si ricorderanno i Moti di Stonewall rilancerà l’idea di una società sempre più accogliente, di una città sempre più attenta e sensibile alle esigenze turistiche delle persone lesbiche, omosessuali, bisessuali e transessuali. Continua a leggere

Prime unioni civili a Napoli. De Magistris: “una pagina importante sulla strada dei diritti civili”

Standard

uc_sanninoSi sono celebrate ieri le prime Unioni civili a Napoli dopo l’approvazione della legge Cirinnà: ad unirsi civilmente Antonello Sannino, Presidente di Arcigay Napoli e Delegato nazionle di Arcigay per lo Sport, e Danilo Di Leo, ballerino del Teatro san Carlo.

A celebrare la cerimonia in Sala Giunta a Palazzo San Giacomo è stato il Sindaco di Napoli Luigi De Magistris che non ha mancato si sottolineare l’importanza dell’evento: una pagina importantissima nella lotta per i diritti civili in Italia di cui Napoli è stata più volte protagonista e motore

“Oggi – ha affermato il Sindaco al termine della cerimonia, prima di compilare il Registro delle Unioni civili – si stabilisce un’unione giuridica tra due persone che si amano. È una conquista di lotte, seppur parziale e credo che ci sia ancora molto da fare”

Continua a leggere

La favola triste di “Salvatore” in sala Assoli

Standard

foto di Antonio Licari

foto di Antonio Licari

Da venerdì 9 alla Sala Assoli di Napoli andrà in scena “Salvatore – favola triste per voce sola” di e con Silvio Laviano per la regia di Tommaso Tuzzoli

Nel monologo si racconta di un viaggio, una favola fatta di profumi, di colori e di respiri. Una contaminazione di lingue, linguaggi e ritmo. Una discesa leggera verso il cratere centrale dell’Etna, altro protagonista del testo. Il punto di partenza è un grembo materno, il punto d’arrivo un non luogo, dove convivono la follia, il ricordo e la febbre. L’uso del dialetto siciliano Catanese è l’unico mezzo espressivo dell’emozione; invece il racconto, in prima persona, in lingua italiana, detta i tempi dell’azione e crea il mondo del ricordo e del particolare. Continua a leggere

Unioni civili, prime coppie a Napoli e Avellino

Standard

unionicivili_napoliIeri mattina presso la Sala Giunta di Palazzo San Giacomo di Napoli alla presenza di Daniela Villani, Assessora alla Qualità della vita e Pari Opportunità, è stata ricevuta la prima coppia che ha dichiarato intenzione di voler costituire una Unione civile dello stesso sesso.

Si tratta di Antonello Sannino, presidente di Arcigay Napoli, e del suo compagno Danilo. L’Unione civile sarà celebrata entro fine settembre nella Sala della Loggia del Maschio Angioino.

“Questa firma – ha dichiarato Sannino – è il simbolo dell’abbattimento di un muro di ipocrisia durato millenni in Europa, nel nostro Paese e nella nostra città. Il prossimo muro da abbattere sono il riconoscimento dei diritti dei bambini che sono all’interno di coppie omosessuali e le adozioni”

Continua a leggere

Unioni civili, da metà agosto anche a Napoli. A San Giorgio tutto pronto per le celebrazioni

Standard

comune-napoliA partire da metà agosto la Municipalità I (Chiaia) inizierà a raccogliere le richieste di tutte le coppie omosessuali che vogliono unirsi civilmente e da settembre sarà possibile farlo in tutte le dieci Municipalità. Le unioni potranno essere celebrate presso la Sala della Loggia del Maschio Angioino o presso la sede della Municipalità.

Ad annunciarlo è Daniela Villani, Assessore alle Pari Opportunità del Comune di Napoli, in risposta ad una polemica nata sui social su un presunto ritardo da parte del Comune

“La legge Cirinnà – chiarisce l’assessore – era attesa fin dal 2015, il parlamento ha legiferato un testo pesantemente censurato e ridimensionato e il regolamento provvisorio è entrato il vigore solo il 29 di luglio. Le poche unioni civili celebrate ad oggi in Italia sono casi unici, Napoli si sta trutturando per riconoscere tale diritto fondamentale a chiunque lo desideri”

Continua a leggere