la pergamena consegnata alla consoleUna delegazione dell’associazione Arcigay Napoli guidata dal presidente Antonello Sannino ha incontrato venerdì scorso Colombia A. Barrosse, Console Generale degli Stati Uniti a Napoli, per consegnarle il Premio Antinoo d’Oro 2016.

“Per la determinazione nella difesa dei diritti civili e umani – si legge nelle motiviazioni del premio – e per la generosità con cui ha testimoniato la propria vicinanza alle persone lgbt, dando prova concreta e tangibile della propria solidarietà e manifestando in prima persona, sia come rappresentante degli Stati Uniti d’America sia come madre orgogliosa di un ragazzo omosessuale, un’intelligenza spiccata e una profonda, sincera e rara sensibilità”

La cerimonia si è svolta all’interno del Consolato Americano: alla Console sono stati consegnati una pergamena [nella foto] e una targa con l’effigie di Antinoo (a cui è intitolato il comitato provinciale Arcigay): si tratta della prima edizione di un premio che l’associazione ogni anno assegnerà al personaggio pubblico che si è distinto in città nella difesa dei diritti civili.

All’incontro erano presenti anche Mariano Anniciello, presidente di Arci Napoli, e Giorgio Zinno, Sindaco di San Giorgio a Cremano (Na), primo rappresentante delle istituzioni campano dichiaratamente gay, che ha annunciato l’intenzione di unirsi civilmente con il proprio compagno grazie alla legge sulle Unioni civili recentemente approvata in Parlamento.

Segnala questa notizia su ZicZac! | trackback