la locandina dello spettacoloDebutta a Napoli la black comedy all’italiana (anzi di provincia napoletana) dove la morte passa lentamente ed accidentalmente in secondo piano di fronte alla passione. “Della storia di G.G.” (scritto e interpretato da Gea Martire per la regia di Mariano Lamberti) nel raccontare la storia di una donna scissa tra il dolore per la perdita del padre e l’attrazione sessuale per l’uomo che ha il compito di sotterrarlo, si colloca facilmente nell’ambito della commedia nera.

Il giovane impresario di pompe funebri Gennaro Gargiulo (”G. G.”) distoglierà l’attenzione della protagonista sul feretro del padre appena defunto trasportandola sui suoi jeans attillati… Dalla rimozione del dolore si generano due personalità distinte attraverso le quali Gea Martire renderà le emozioni contrastanti e lo sdoppiamento psichico della protagonista . I due personaggi si alternano, si danno la mano, altre volte si fanno la guerra, in una sorta di girandola schizofrenica che si fa via via sempre più grottesca e divertente.

Lo spettacolo (ispirato ad un racconto d Mariagrazia Rispoli) sarà in scena dal 13 al 16 gennaio presso Artgarage di Pozzuoli (in via Solfatara 17, ore 21.00) il 22 e il 23 gennaio presso la Sala Ferrari all’Arenella (in via Marino e Cotronei 6, rispettivamente ore 21.00 e 19.30) e il 5 e 6 febbraio presso la Sala Ichos a San Giovanni a Teduccio (via Principe di Sannicandro, 32/A).

Per info: 331 278 54 81

Segnala questa notizia su ZicZac! | trackback