vivogliamofroci.jpgDopo i gravi episodi di questo settembre, denunciati dallo sportello legale dell’Arcigay Antinoo, Napoli è stata di nuovo teatro di atti di violenza ai danni di un gruppo di omosessuali.

Tre ragazzi, la notte di Capodanno, mentre stavano tornando a casa insieme ad altri amici sono stati aggrediti da quattro giovani nella stazione della metropolitana di Piazza Vanvitelli.
Sono stati dapprima insultati con parole offensive (“froci di merda”) e successivamente, seguiti dai quattro aggressori sul treno della metropolitana, e minacciati con un coltello.

I tre ragazzi gay non hanno risposto alla provocazione e sono riusciti poi a defilarsi senza che accadesse niente di drammatico.
Le forze dell’ordine, anche in questo caso sono state rese edotte dell’accaduto, attendiamo quindi gli esiti delle indagini.

Segnala questa notizia su ZicZac! | trackback