Unioni Civili anche a Pompei

napoligaypressscritto da napoligaypress 1 Commento »

pompei apre alle unioni civiliMentre in tutta Italia - nonostante la circolare del Ministro degli Interni - i sindaci continua a registrare i matrimoni celebrati all’estero da coppie dello stesso sesso, arriva il sostegno al Registro delle Unioni Civili anche da Nando Uliano, primo cittadino di Pompei (Na), che si prepara ad aprire il Municipio alle nuove forme di matrimonio

“Non faremmo altro che allinearci alle grandi democrazie occidentali, amarsi alla luce del giorno, essere tutelati giuridicamente in caso di malattia o decesso del compagno è diritto inviolabile”

[>>]

Carfagna (Fi) e Picierno (Pd): “Serve una buona legge per le coppie di fatto”

napoligaypressscritto da napoligaypress Scrivi un commento »

mara carfagna e pina piciernoSi è tenuto sabato scorso a Napoli il convegno “Diritti alla meta” in occasione dei trent’anni di Arcigay Napoli. Nella seconda parte della giornata rappresentanti dei partiti si sono confrontati sulle istanze politiche, sociali e culturali della comunità lgbtqi.

Luigi De Magistris, sindaco “sospeso” di Napoli, ha dato il via agli interventi ricordando l’importante ruolo del capoluogo partenopeo come apripista nella trascrizione delle nozze gay avvenute all’estero.

“Oggi i sindaci - dichiara De Magistris - sono in prima linea sulla difesa dei diritti civili in attesa del legislatore che troppo spesso chiacchiera, si dice d’accordo su temi come la cittadinanza onoraria ai figli degli immigrati ma poi non fa”

“Le trascrizioni civili - ha però affermato Mara Carfagna in chiusura - non servono a centrare il vero obiettivo, che è invece quello di lavorare in Parlamento ad un disegno di legge condiviso che riconosca diritti alle coppie di fatto e omosessuali”

Ma sia la Carfagna (neo-responsabile dei diritti civili di Forza Italia) che Pina Picierno (europarlamentare del Pd) hanno ribadito la necessità che il Parlamento produca una “buona legge” che riconosca diritti alle coppie di fatto, anche tra persone dello stesso sesso. [>>]

“Il catalogo” a Galleria Toledo

napoligaypressscritto da napoligaypress Scrivi un commento »

la locandina dello spettacoloIn prima nazionale, sarà in scena da martedì 21 ottobre a Galleria Toledo, “Il catalogo” scritto e diretto da Angela Di Maso e le interpretazioni di Massimo Finelli, Patrizia Eger e Giuseppe Cerrone.

Eric e Rose Portman sono una coppia sposata e impossibilitata ad avere figli. La burocrazia in materia di adozioni è lenta e perciò decidono di rivolgersi ad un’azienda “sperimentale” che risolverebbe il problema, fornendogli immediatamente un bambino.

Essenziale è la scelta del giusto catalogo in cui sono elencate tutte le caratteristiche, fisiche e intellettive, del tanto anelato “figlio perfetto”. Si tratta di decidere i connotati di un figlio, carnale o dichiarato tale, avendo rinunciato a cambiare i propri. Così, mentre fallisce una transazione, una transizione ha inizio: il graduale svuotamento dei protagonisti. [>>]

Unioni Civili, Renzi: “Presto una legge”

napoligaypressscritto da napoligaypress Scrivi un commento »

una legge sulle unioni civiliLa discussione in Parlamento sulle Unioni Civili si era fermata al luglio scorso quando il testo unificato fu presentato in Commissione Giustizia al Senato e quasi contemporaneamente Matteo Renzi annunciava un’iniziativa di Governo. Poi a settembre l’annuncio di una legge entro i fatidici “mille giorni”.

Ora un nuovo cambio di rotta: intervenendo in merito allo scontro tra il Ministro degli Interni Angelino Alfano e il Sindaco di Bologna Virginio Merola sulla trascrizione dei matrimoni contratti all’estero tra persone dello stesso sesso, il premier annuncia: “Faremo una legge” e poi subito aggiunge “non è una battuta, è la verità”.

Se il Governo si spacca (Maurizio Lupi di Ncd dice chiaramente che non è una priorità), in Parlamento si salda l’asse Forza Italia-Pd decisi ad approvare una legge in tempi rapidi: Francesco Nitto Palma (Forza Italia), presidente della commissione Giustizia del Senato, annuncia che il testo unificato preparato dalla Laura Cirinnà (Pd) sarà discusso in aula la prossima settimana. [>>]

“Macedonia e Valentina” al bistrot del Mercadante

napoligaypressscritto da napoligaypress Scrivi un commento »

l’autore e la copertina del libroSarà presentato sabato 18 ottobre a Libri&Caffè, il bistrot letterario del Teatro Mercadante il libro di Pasquale Ferro “Macedonia e Valtina - ‘o coraggio d”e femmene” (edizioni Ilmondodisuk).

A presentare il volume con l’autore ci saranno padre Carlo De Angelis (parroco), Giorgio Esposito (Rotary Club Flegreo) e Salvatore Memoli (avvocato). Leggerà alcuni brani l’attrice Annamaria Ackermann; teatralizzazione del testo di Valeria Ariota e Vincenzo Iavarone; scene di danza ideate dal Centro Ariota.

In occasione della presentazione sarà esposta “La Madonna degli omosessuali”, un’opera di Raffaele Ciotola che vuole ricordare i cinquantamila omosessuali vittime del nazismo. [>>]

Con “La mammana” prende il via il sesto anno di Poetè

napoligaypressscritto da napoligaypress Scrivi un commento »

la locandina della stagionePrenderà il via mercoledì 15 ottobre al Chiaja Hotel de Charme la sesta edizione della rassegna letteraria e poetica Poetè diretta da Claudio Finelli.

Ad inaugurare la nuova stagione sarà il caso letterario “La mammana” di Antonella Ossorio (Einaudi): insieme all’autrice prenderanno parte alla presentazione Ottavia Voza (presidente Arcigay Salerno), Daniela Lourdes Falanga (responsabile Politiche Transessuali Arcigay Napoli) e lo scrittore Eduardo Savarese; letture a cura di Cristina Donadio.

Il sesto anno della rassegna continuerà poi fino ad aprile con due-tre appuntamenti mensili che vedranno alternarsi, tra gli altri, Franco Buffoni (con la raccolta poetica “Jucci”), Cristiana Alicata (con il romanzo “Ho dormito con te tutta la notte”), Alessandro Fullin (con l’ironico graffiante “Panico Botanico”), Christian Ballarin (con la raccolta di saggi “Esquimesi in Amazzonia”) e Laura Lopes Siera (con l’intenso “Il fiocco rosa che passò a Medjugorje”).

In programma anche due appuntamenti speciali che si terranno in collaborazione con l’Institut français Napoli nella prestigiosa sede del Grenoble e che vedranno protagonisti Édouard Louis (autore di “Il caso Eddy Belleguelle”) e Frèdèric Martel (autore di “Global gay”). [>>]

“Diritti alla meta”: associazioni e politici a confronto

napoligaypressscritto da napoligaypress Scrivi un commento »

la locandina dell’eventoIn occasione del trentennale della fondazione di Arcigay Napoli, punto di riferimento per le politiche in difesa dei diritti delle persone gay, lesbiche e transgender al sud, sabato 18 ottobre all’Hotel de Charme Decumani si svolgerà una giornata totalmente dedicata alle istanze politiche, sociali e culturali della comunità lgbtqi.

Era il 23 novembre del 1984, in una Italia molto diversa (in piena emergenza “peste gay” come fu insopportabilmente definita), quando un gruppo di coraggiose persone fondò il circolo di cultura omosessuale Arcigay “Antinoo” di Napoli.

A trent’anni di distanza quella esperienza, nata tra mille difficoltà, è arrivata fino ai giorni nostri rimanendo negli anni un costante punto di riferimento per le persone gay, lesbiche e trans che l’hanno attraversata: un percorso fatto di pura militanza dal basso e di condivisione democratica che oggi continua ad essere un patrimonio culturale, sociale e politico, per la comunità lgbt e per la società tutta. [>>]

“Quando le cavallette vennero in città” a Caserta

napoligaypressscritto da napoligaypress Scrivi un commento »

la copertina del libroL’associazione lgbt RAIN di Caserta propone un’occasione per discutere di omosessualità, di omertà, di suicidio: martedì 14 ottobre, presso il ristorante L’Antico Cortile, si terrà la presentazione di “Quando le cavallette vennero in città”, libro di Vincenzo Restivo (Watson edizioni).

Orfano di padre, Andy Lasso ha sette anni quando sua zia Luisa muore suicida. A distanza di diciotto anni nutre ancora dei dubbi sui motivi che spinsero la zia a compiere un gesto così disperato ed è convinto che la madre e la nonna gli stiano nascondendo la verità. L’incontro con il misterioso Blu Sand sarà la chiave di volta che permetterà a Andy di dare risposta alle molte domande e a portare alla luce altre tragiche verità che legheranno i due ragazzi per sempre. [>>]

A Napoli nascono le Femminelle in Piedi contro l’omofobia

napoligaypressscritto da napoligaypress 2 Commenti »

femminelle in piediDopo l’ondata di veglie che hanno visto protagoniste su tutto il territorio nazionale le Sentinelle in Piedi (spesso, simpaticamente o ferocemente, contestate), prende vita da Napoli una rete di cittadini che hanno deciso di affiancarle stringendo fra le mani la foto dell’ennesimo ragazzo gay, lesbica o trans ucciso per colpa di chi, celandosi dietro la libertà di opinione, propugna un comportamento omofobo.

Le Femminelle in Piedi, questo il loro nome, hanno deciso di manifestare così il loro bisogno di ottenere legislazione in merito e di poter essere liberi di affermare che il matrimonio non è soltanto tra un uomo e una donna, che un bambino ha il diritto ad avere uno o due genitori che, indipendentemente dal proprio orientamento sessuale, lo amino e lo guidino verso il proprio futuro. [>>]

Login